Permessi di soggiorno: le pubblicazioni dell’Avv. Pitorri

Uno degli argomenti più discussi e più difficili da trattare è quello dei permessi di soggiorno. Per approfondire questo tema è necessario rivolgersi a degli esperti del settore, oppure leggere delle pubblicazioni scritte da avvocati che hanno esperienza in diritto dell’immigrazione

Tutti gli interessati possono ora acquistare le pubblicazioni firmate dall’Avv. Iacopo Maria Pitorri, un rinomato professionista specializzato in diritto dell’immigrazione e che ha deciso di dar vita ad una sua collana di pubblicazioni dedicate ai principali temi di questa branca del diritto.

Argomento centrale del diritto sull’immigrazione è quello relativo ai permessi di soggiorno. I cittadini stranieri che intendono risiedere in Italia per un periodo più o meno lungo devono richiedere un regolare permesso di soggiorno.

I cittadini stranieri altamente qualificati che si recano in Italia per lavorare possono chiedere la Carta Blu UE, alla quale l’Avv. Iacopo Maria Pitorri ha dedicato un intero approfondimento. La Carta Blu è in pratica uno speciale permesso di soggiorno che viene assegnato a coloro che ottengono un lavoro in Italia, sia a tempo determinato che indeterminato. Ci sono alcuni requisiti specifici da rispettare per poter richiedere la Carta Blu UE e nella pubblicazione dell’avvocato Pitorri è tutto descritto in maniera dettagliata.

Capita spesso che il trasferimento in Italia di un cittadino straniero porti alla separazione della famiglia. Di solito è il capofamiglia che si reca in Italia per lavorare, lasciando i familiari nel paese d’origine ed inviando loro parte del denaro che guadagna in Italia. A lungo andare la lontananza fisica dagli affetti può causare delle problematiche, motivo per cui nella legislazione italiana è stata introdotta una legge che consente il ricongiungimento familiare.

Si tratta della legge n. 91 del 1992, che viene descritta in modo preciso e dettagliato nella pubblicazione Nulla Osta Ricongiungimento Familiare inserita dall’avvocato Pitorri nella sua collana. L’avvocato spiega quali sono le opportunità offerte da questa legge, quali sono i requisiti da rispettare e quali membri della famiglia possono seguire il familiare che si è già recato in Italia ed ha già ottenuto un regolare permesso di soggiorno.

Questa pubblicazione sta riscuotendo un grande interesse anche perché – stando ai dati condivisi dall’Istat nel 2019 – in Italia sarebbero circa 5 milioni gli stranieri con regolare permesso di soggiorno, ovvero circa il 9% della popolazione. Ciò significa che tanti nuclei familiari sono stati divisi dal trasferimento di uno o più membri della famiglia e con il nulla osta per il ricongiungimento i parenti si potranno riunire in Italia.